Chi siamo

LA NOSTRA STORIA

Come si intuisce dal nome che abbiamo scelto per il nostro laboratorio, operiamo a Firenze, città conosciuta in tutto il mondo, al centro dell'Italia. La cartapesta è un materiale utilizzato da molti secoli, in Italia si possono ritrovare manufatti costruiti già nel corso del Cinquecento. Il nostro gruppo ha iniziato a costruire maschere tradizionali della commedia dell'arte e altre diverse creazioni, sempre in cartapesta, sin dall'inizio degli anni '80.

Firenze of Papier Mâché è fatto e animato da un gruppo di persone, che io rappresento. Sono Bijan. Ho studiato architettura a Firenze, ma in realtà non ho mai lavorato come architetto. Quindi, se avete bisogno del progetto di una casa, non è a me che Vi dovete rivolgere. Però, se avete in mente la casa dei vostri sogni, ve la posso costruire, con fantasia e creatività. E' questo il mio compito principale nel nostro gruppo: offrire fantasie, immaginazioni, idee, spunti innovativi che permettano di creare sempre nuove cose utilizzando le antiche e immutate tecniche artigianali della cartapesta.

L'INFLUENZA DI FIRENZE

L'incontro con altri artisti (pittori, scultori, disegnatori), speciali eventi artistici, la nostra maturazione professionale, ci hanno via via portato a sperimentare tecniche di disegno e pittura su cartapesta, applicando materiali originali come oro e argento foglia sulla cartapesta stessa e, successivamente, insieme ai disegnatori, operando incisioni su oro e argento. Dall'incontro con gli scultori sono nati i soggetti che combinano maschera e scultura (Donna bastone, Eva 2000, Sole luna figurina).

Vivere a Firenze ci ha inevitabilmente portati a Michelangelo e Leonardo, e li abbiamo messi insieme, questi due giganti: chissà cosa ne penserebbero, visto che da vivi non si amavano poi tanto (Frammenti di David con gli studi di Leonardo). E poi Firenze ci ha condotti da Pinocchio e sul Ponte Vecchio (Pinocchio e Ponte vecchio). E l'Italia ci ha portato, per fare solo un esempio, a conoscere Federico Fellini, una potenza immaginifica e onirica rara. Basta il suo nome per dire "Italia" (Amarcord).

I NOSTRI STRUMENTI RIMAGONO ANCORA LE NOSTRE MANI

I nostri strumenti di lavoro sono e rimangono le nostre mani. In tutti questi anni la mente e la fantasia hanno viaggiato molto, ma i materiali, le tecniche, la fedeltà a una tradizione artigianale secolare sono rimasti immutati. Tutte le nostre creazioni – sia le maschere tradizionali della commedia dell'arte che le nostre più originali invenzioni – sono costruite a Firenze nei nostri laboratori (nessun manufatto è importato), nel rispetto delle tecniche tradizionali, della storia, dei materiali utilizzati. Tutto ciò rappresenta la massima garanzia di qualità di quanto offriamo.

Riguardo alle forme, se le maschere sono il frutto della fantasia, poiché la fantasia e l'immaginazione viaggiano molto e di continuo, instabili e mutevoli come la vita, anche le maschere devono necessariamente, di volta in volta, mutare faccia. E a volte ho cercato di cambiare faccia alle maschere (Testa umana). E se poi ci sono quelli che hanno cercato o cercano di copiare le nostre facce, noi non ci sentiamo responsabili delle "facce toste" degli altri.